VILLA SANT'ANTONIO: De Angelis, Niccolò Fioravanti, Petritola (65’ Cerreto), Oddi, De Santis (76’ Maamri), Petracci, Bianchini, Gaspari, Davide Silvestri, Severo, Giorgio Silvestri. ALL. Settembri.

COSSINEA: Paolini, Nocera, Dozio C., Belardinelli, Carboni, Zahrovi Nabil (56’ Di Girolamo), Bellanova, Matricardi (81’ Ricci), Pignotti, La Grassa Anthony (65’ Biocco). ALL. Carbone.

ARBITRO: Longarini di Macerata.

RETI: 13’ Zahrovi Nabil, 30’ Matricardi.

CASTEL DI LAMA: Perde ancora una volta in casa il Villa, che quest’anno a differenza della passata stagione, non riesce a fare del fattore campo la sua forza. La Cuprense dal canto suo ha elementi come La Grassa, Matricardi, Zahraoui e Pignotti che alla fine sfiancano le difese avversarie. Sicuramente la squadra più interessante vista fino a qui. I locali oggi hanno disputato un buon incontro, peccato solo per aver concesso il doppio vantaggio alla mezz’ora che ha poi reso tutto più difficile. La squadra di Settembri aveva iniziato bene, almeno fino al gol di Zahraoui, abile a deviare in rete un traversone di Pignotti. Alla mezz’ora, Petracci alleggerisce indietro per De Angelis, il suo rinvio centra in pieno Matricardi e la palla carambola in rete. Nella ripresa il Villa le prova tutte e sembra poter accorciare le distanze. Oddi sulla fascia è imprendibile e arriva più volte al cross ma la retroguardia ospite non si fa sorprendere. Con la squadra protesa in avanti ed esposta ai contropiedi, De Angelis deve compiere almeno tre interventi risolutivi su Matricardi, Pignotti e Biocco per evitare un passivo ben più pesante. Al 71’ bel tiro di Davide Silvestri che colpisce l’interno del palo e stranamente torna in campo, tra le braccia di Paolini. Quest’anno tanta sfortuna per l’attaccante biancoazzurro che non riesce a trovare la via del gol.