VILLA SANT'ANTONIO: De Angelis, Traini (78’ Agostini), Taddei, Palaferri (52’ Antonini), Mariotti, Petracci, Gaspari (84’ Carboni), Senghor, Hoxholli, Severo (65’ Giovannini), Porfiri (54’ Bizzarri). ALL. Settembri.

OFFIDA Peroni, Vagnoni, Pergolizzi, D’Angelo, Gagliardi, Romani, Tarli (78’ Funari), Minopoli, Davide Silvestri (65’ Cocci), Cinesi, Giorgio Silvestri. ALL. Pilone.

ARBITRO: Simonella di Macerata.

RETI: 2’ Minopoli, 17’ Mariotti, 56’ Hoxholli, 60’ Bizzarri.

CASTEL DI LAMA: Il gol dell’Offida dopo soli due giri d’orologio fa presagire un brutto pomeriggio per Settembri e company. Presentimento confermato dall’azione veloce che dopo cinque minuti porta l’ex Giorgio Silvestri a calciare a botta sicura da pochi metri, conclusione che incredibilmente finisce sopra alla traversa. Il Villa si scuote e Mariotti trova il gol del pari con un bel tiro dalla sinistra, ma Peroni non sembra esente da colpe. Si va all’intervallo senza altri acuti ma l’incontro è piacevole, soprattutto per la nutrita rappresentanza ospite che spera nei play-off. Ripresa che si apre nel migliore dei modi per i locali, Hoxholly va via tra tre avversari e mette all’incrocio dei pali, dove l’estremo difensore non può arrivare. Pochi minuti e il neo entrato Bizzarri, già match winner all’andata, inventa un bel tiro per il definitivo 3-1. Alla fine il Villa si congeda nel migliori dei modi da un campo che quest'anno l'ha vista cedere diversi punti, mentre per l'Offida si tratta di una sconfitta più pesante del previsto, in virtù della prima mezz'ora di gioco dove avrebbe meritato sicuramente di più. Ottima prova di Severo che non trova il gol, ma dispensa assist e giocate da grande giocatore.