VIRTUS PAGLIARE: Davis Pierantozzi, Mariani (87’ Semplicini), Corradetti, Fioravanti (69’ Ottaviani), Gabrielli, Filipponi, Valentini, Gregori (76’ Baiocchi), Luigi Pierantozzi, Ciabattoni (58’ Die), Mascitti. ALL. Silvestri.

VILLA SANT'ANTONIO: De Angelis, Traini, Mariotti, Palaferri (52’ Senghor), De Santis, Petracci, Antonini (86’ Giovannini), Gaspari (84’ Taddei), Hoxholli, Severo (76’ Panichi), Bizzarri (91’ Porfiri). ALL. Settembri.

ARBITRO: Cameli di Fermo.

RETI: 83’ Mariotti.

PAGLIARE DEL TRONTO: Bella partita quella tra le due formazioni della Vallata del Tronto, che vede affermarsi la squadra di mister Settembri, che con questi tre punti raggiunge la matematica salvezza. Primo tempo senza acuti, solo al 45’ Bizzarri manca l’impatto con la palla a tu per tu con Pierantozzi. Apertura di ripresa con lo stesso Bizzarri sempre pericoloso ma Pierantozzi fa buona guardia. Ultima mezz’ora molta intensa: Cameli grazia Fioravanti, già ammonito, che atterra Bizzarri al limite dell’area, concedendo solo punizione. Pochi minuti e lo stesso Cameli regala un rigore più che dubbio alla Virtus; De Angelis aveva anticipato nettamente Mascitti mettendo la palla in fallo laterale. Lo stesso Mascitti si fa respingere la conclusione dal dischetto. Brividi dopo pochi minuti, su un passaggio indietro di De Santis, l’estremo difensore ospite manca la palla, che conclude la sua corsa a pochi centimetri dal palo. All’83’ punizione dal limite per il Villa; sulla palla Senghor che mette in mezzo dove Mariotti sale più in alto di tutti mettendo alle spalle di Pierantozzi. Ultimi minuti con assedio dei padroni di casa che al 93’ centrano la traversa su calcio piazzato di Valentini.