OFFIDA: Peroni, Vagnoni (12’ D’Alonzo), Ferretti (87’ Garcia Monge), Tarli (9’ Cocci), Gagliardi, Romani, Cinesi, Minopoli, Davide Silvestri, Camela (74’ Funari), Giorgio Silvestri, ALL. Pilone.

VILLA SANT'ANTONIO: Stipa, Traini, Taddei, Palaferri (70’ Panichi), De Santis, Petracci, Antonini, Senghor, Bizzarri (79’ Giovannini), Severo, Porfiri. ALL. Settembri.

ARBITRO: Ulisse di Macerata.

RETI: 32’ Porfiri, 38’ Minopoli, 70’ Bizzarri.

OFFIDA: Con l’anno nuovo torna al successo il Villa, superando di misura l’Offida degli ex Silvestri. In un clima quasi primaverile, le due formazioni si affrontano a viso aperto, rendendo la partita molto piacevole per la discreta rappresentanza di tifosi presenti sugli spalti. Mister Pilone deve rinunciare a Gigli, infortunatosi nel recupero di mercoledì con la Virtus Pagliare e dopo solo 12’ si trova a dover sostituire Vagnoni e Tarli per noie muscolari. Prima grande occasione sui piedi di Camela che da pochi passi centra incredibilmente la traversa. Risponde il Villa con Bizzarri che va via sulla fascia e mette in mezzo non trovando nessun compagno pronto. Intorno alla mezz’ora, il solito Bizzarri si libera del diretto avversario e mette in mezzo per l’accorrente Porfiri che batte in rete per il vantaggio ospite. Il vantaggio dura poco, Minopoli da calcio piazzato riequilibra il risultato. Ripresa con i locali che sembrano un po’ più stanchi e gli ospiti con i due esterni, creano più di un grattacapo alla retroguardia, che al 70’ deve arrendersi ad una spettacolare conclusione al volo di Bizzarri che supera Peroni per 1-2. L’Offida generosamente si butta in avanti scoprendo il fianco a diversi contropiedi, che non vengono però sfruttati al meglio da Panichi e Senghor e solo al triplice fischio si può liberare la gioia per una vittoria che i ragazzi dedicano al compagno di squadra Hoxholli colpito da un grave lutto.